ARTICOLI… UNA SCELTA PER TUTTI – SETTEMBRE 2018

Robot and human hands almost touching - 3D render. A modern take on the famous Michelangelo painting in the Sistine Chapel; titled, "The Creation of Adam".

IL DILEMMA DELL’AUTOMAZIONE
di Elena Comelli – Il Sole 24 Ore di domenica 3 giugno 2018

Quando Dorothy incontra l’Uomo di latta nel Mago di OZ i due riescono a comunicare, anche se il robot è bloccato dalla ruggine e parla con difficoltà. Oggi la questione si è fatta ben più complicata, man mano che procediamo a grandi passi verso la singularity e le macchine ragionano sempre meglio, la nostra capacità d’interazione di comunicazione è decisamente peggiorata.
Il ruolo degli umani nei sistemi automatizzati si sposta via via che cresce il livello di autonomia delle macchine, grazie ai progressi nel machine laearning e nel cognitive computing. In questi sistemi, gli operatori umani assumono ormai un ruolo di monitoraggio piuttosto che il controllo attivo (…)


AEFI-Fiera-965514[1]CORSI E MASTER PER LA CATEGORIA LA FORMAZIONE E’ UNA MISSIONE
la Repubblica – Affari & Finanza di lunedì 4 giugno 2018

Uno dei settori in cui Aefi è maggiormente attiva è quello della formazione e le cose non potrebbero stare diversamente. Il mercato fieristico è in continua e rapida evoluzione e non sempre le scuole e le università italiane sono in grado di sfornare figure professionali capaci di stare al passo con i tempi. Senza dimenticare l’importanza che il mondo fieristico ha in materia di occupazione: secondo Ufi, l’associazione mondiale dell’Industria fieristica, gli addetti a livello globale sono 680.000 (solo contando quelli coinvolti coinvolti direttamente), numero che sale a circa 1,8 milioni se si considerano le attività turistiche indotte (come trasporti, ricettività, Food&Beverage, etc). Inoltre da studi effettuati nel nostro Paese — che trovano conferma nella recente analisi sul commercio internazionale realizzata da Ufi a livello mondiale — emerge che un euro investito nelle fiere ne genera il doppio di indotto diretto e una cifra otto volte superiore di indotto indiretto.


aefi-fiere[1]AL SALONE SI VA PER FARE ESPERIENZE CAMBIA IL RUOLO DEGLI OPERATORI SERVONO COMPETENZE SUL DIGITALE
di Marco Frojo – La Repubblica – Affari & Finanza di lunedì 4 giugno 2018

Negli ultimi dieci anni il settore fieristico ha dovuto fare i conti non solo con la profondissima crisi da cui l’Italia non è ancora del tutto uscita ma anche con la rivoluzione digitale che ha portato enormi cambiamenti anche in questo campo. Gli operatori italiani hanno fatto non poca fatica a tenere il passo della concorrenza straniera, che ha dovuto affrontare le stesse difficoltà ma in molti casi è stata supportata da sistemi Paese più efficienti, senza contare che la durata della crisi dell’economia italiana non ha pari in Europa (ad esclusione della Grecia) per durata e intensità.


madre-e-figlia-camminano-629x430[1]IL VIAGGIO CON I FIGLI? UNA SORPRESA MERAVIGLIOSA
di Serena Dandini – Io Donna di sabato 26 maggio 2018

Ho sempre pensato che i momenti migliori insieme ai figli, quelli di crescita vera, fossero quelli passati a viaggiare insieme. L’avventura fuori dalle consuete pareti casalinghe consente un tempo sospeso, fuori dalle regole e dalle costrizioni della quotidianità e, grazie all’imprevedibilità del viaggio e alle sue “sorprese”, i canonici ruoli familiari perdono i loro connotati, permettendo avvicinamenti impensabili e complicità meravigliose.

Un’estate lontana, quando mia figlia aveva dieci anni, decisi di affrontare un tour dell’Irlanda in macchina, io e lei da sole: all’ultimo momento la comitiva di amici di riferimento aveva avuto un contrattempo e, in un impeto di ottimismo, avevo deciso di partire lo stesso.


Limite-uso-contanti-2018[1]L’ITALIA COMPRA IN CONTANTI. PER ESSERE PIU’ COMPETITIVI SERVE ACCELERARE SUL DIGITALE
di Andrea Frollà – La Repubblica – Affari & Finanza di sabato 21 aprile 2018

Il belpaese è tra le trenta economie a maggiore incidenza del cash sul pil nonostante l’esborso elettronico garantisca 10 miliardi di risparmi e lotta all’evasione fiscale la partita è nei negozi una mano sta arrivando da contactless e taglio di commissioni bancarie.
L’Italia non è mai stata ricompresa nel gruppo dei Paesi che hanno imboccato fino in fondo la strada della cashless society e probabilmente dovrà aspettare ancora a lungo prima che ciò accada. Il tema della società senza contanti ha sempre generato aspri dibattiti, specialmente nel nostro Paese dove le distanze tra innovatori e conservatori tendono a non assottigliarsi facilmente. Tuttavia, sull’onda di alcuni fenomeni figli dell’innovazione (la crescita dei pagamenti digitali, la diffusione dell’open innovation, l’evoluzione tecnologica dei servizi, l’avanzata delle abitudini mobile e altri trend recenti) sicuramente se ne discute sempre più spesso.


Autore: Giuseppe Gottardo

Giuseppe Gottardo: scrittore, pubblicista, opinionista radiotelevisivo Roberto Brumat: giornalista, scrittore, comunicatore www.robertobrumat.it Con Occhio di lince promuoviamo le ultime pubblicazioni di libri (reperibili in italiano nelle librerie e in rete) orientati su aspetti economici e sociali. A ciò uniamo segnalazioni di recenti articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *